Pixar si mostra, 30 anni di animazione

facebook-post-1200x630-arancio_settembre_0
Dal 9 ottobre al 20 gennaio 2019 è possibile visitare presso il Palazzo delle Esposizioni a Roma la grande mostra, dedicata alla famosissima Pixar, dove ci farà percorrere tutte le opere create in questi lunghi 30 anni.
Dai primi corti a Toy Story al più recente Coco, passando per Monsters & Co., Alla ricerca di Nemo, Cars e Inside Out, solo per citare alcuni titoli, il pubblico è cresciuto con i personaggi di animazione della Pixar.


Questo e molto altro è in mostra al Palazzo delle Esposizioni con “Pixar. 30 anni di animazione”, la casa di produzione cinematografica fondata in California nel 1986. Un’esposizione con più di 400 opere realizzate dai 40 artisti che dal semplice schizzo a matita o pennarello, realizzano dei calchi e modelli fatti a mano che si sono trasformati in collage e storyboard fino a diventare il film proiettato in sala.
In pochi sanno che questi incredibili film sono il frutto del lavoro di una squadra di creativi e registi che utilizza i tradizionali strumenti dell’arte fondendoli con quelli dei digital media più all’avanguardia.


Il percorso espositivo, realizzato in collaborazione con Meet-Fondazione Cariplo, è diviso in tre sezioni – Personaggi, Storie, Mondi – a cui si aggiungono una selezione di video, proiezioni e due installazioni spettacolari in cui diventa possibile entrare letteralmente nell’opera. Si tratta di Artscape (un montaggio ad hoc attraverso le produzioni Pixar, partendo dai disegni preliminari) e Zoetrope (un omaggio alle origini del cinema attraverso il movimento e la luce) che grazie alla tecnologia digitale fanno rivivere le opere esposte.

Info:
Intero € 12,50
Ridotto € 10,00
Ragazzi dai 7 ai 18 anni € 6,00
Ingresso gratuito per i bambini fino a 6 anni

Biglietto famiglia 
€ 20,00 per le famiglie composte da due adulti e un massimo di 3 bambini under 7
€ 25,00 per le famiglie composte da 2 adulti e un massimo di 2 ragazzi tra i 7 e i 18 anni

È possibile prenotare, tramite call center o sito, per i singoli il turno d’ingresso alla mostra
(€ 2,00 escluso il costo del biglietto) e accedere alla mostra dall’ingresso dei prenotati evitando la fila.

GRUPPI E SCUOLE


Dal martedì al venerdì gruppi € 10,00 e scuole € 4,00 per persona/studente.

Prenotazione obbligatoria per gruppi € 30,00 e scuole € 20,00 (min 10 max 25 persone)

VISITE GUIDATE INDIVIDUALI IN ITALIANO

Mostra “Pixar. 30 anni di animazione”: sabato, domenica e festivi 10.00 / 12.00 / 16.00 – € 4,00
Mostra “Piero Tosi. Esercizi sulla bellezza” sabato ore 17.00 e domenica ore 11.00 – € 4,00
Visite guidate per i gruppi e scuole con prenotazione obbligatoria
PRENOTAZIONI, INFORMAZIONI E VISITE GUIDATE

Singoli e gruppi 06 39967500
Scuole 848 082 408
Il call center risponde dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
sabato e domenica dalle 9.00 alle 17.00



RIDOTTO STAMPA 

€ 7,00

Giornalisti con regolare licenza dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, giornalisti). Per i giornalisti che richiedono l’accredito per motivi di servizio l’ammissione è gratuita ed è necessario inviare una richiesta a ufficio.stampa@palaexpo.it



RIDOTTO TARIFFA SPECIALE ACCOMPAGNATORE ABBONATO

€ 9,00

 



STUDENTI, RICERCATORI, DOTTORANDI DEGLI ATENEI ROMANI (sia pubblici che privati)

Solo presso la biglietteria del Palazzo delle Esposizioni il venerdì e il sabato, dalle ore 19.00 fino alla chiusura
€ 4,00



PRIMO MERCOLEDÌ DEL MESE
 gratuito per gli under 30 (dalle 14.00 a chiusura)

IL BIGLIETTO RIDOTTO È VALIDO PER:

  • giovani fino a 26 anni
  • adulti oltre i 65 anni
  • insegnanti in attività su presentazione di dichiarazione dell’istituto di provenienza, esclusi professori universitari
  • gruppi con prenotazione obbligatoria (min 10 max 25 persone)
  • convenzioni
  • forze dell’ordine e militari con tessera di riconoscimento

L’INGRESSO GRATUITO È VALIDO PER

  • bambini fino a 6 anni
  • 1 accompagnatore per ogni gruppo prenotato
  • 1 accompagnatore ogni 10 studenti
  • disabile e accompagnatore
  • invalido e accompagnatore
  • guide turistiche Regione Lazio
  • accompagnatori turistici Regione Lazio
  • interpreti che accompagnano le guide
  • possessori tessera ICOM e ICROM

https://www.palazzoesposizioni.it/mostra/pixar-30-anni-di-animazione

Annunci

Ridi con Antonello Costa

E’ Antonello Costa ad aprire la stagione 2018/2019 al Teatro Olimpico di Roma con il debutto del suo nuovo spettacolo “Ridi con me” regia di Maurizio Battista e con Annalisa Costa, Gianpiero Perone, Gianluca Giugliarelli, Gennaro Calabrese ed un bellissimo e bravissimo corpo di ballo dal 26 al 30 Settembre.
Antonello Costa un artista completo, originale e talentuoso del mondo comico italiano.
Lo spettacolo è un vero e proprio varietà moderno, nel quale l’artista si rinnova nel linguaggio e nel ritmo senza mai tradire la tradizione del grande avanspettacolo italiano,
approfondendo le sue performance di cantante e ballerino, di attore comico e di show man, che per due ore travolgerà e coinvolgerà il pubblico.
m_20180720212605
“Ridi con me” non è solo il titolo dello spettacolo ma il grido del comico al pubblico, il Costa ha questo potere di rendere due ore di allegria, fantastiche e magiche.
In scena i personaggi che hanno reso famoso il comico, ve ne dico alcuni per non rovinarvi nulla, protagonisti come Don Antonino lo zio siculo, Tony Fasano…E ok non mancherà la famosa danza il Kitmancula!
unnamed-1
Antonello Costa siciliano doc, classe 1970, conferma in RIDI CON ME il suo originale marchio di fabbrica, caratterizzato da una miscela di comicità di autentico varietà, attraverso la puntuale unione di sketch, musica, ballo, canto ed improvvisazione di esilaranti personaggi un vero e proprio showman.
Motto di Antonello è: “Io scherzo sempre, sono serio solo quando faccio ridere”. Un omaggio ai grandi capo-comici attraverso un’attenta ricerca di personaggi, canzoni, tormentoni e battute, uno spettacolo divertente e in grado di toccare temi attuali, coinvolgendo tutto il pubblico in sala tenendoli aggrappati alle poltrone.
Cosa dire…Affrettatevi a passare una serata in allegria, senza pensieri, andate al Teatro Olimpico a guardare questo splendido spettacolo.
Ridere fa bene all’anima e al cuore.

Voto: 9/10

Info:
Dal 26 al 30 settembre 2018 ore 21.00 (domenica 30 settembre ore 18.00)
TEATRO OLIMPICO, Piazza Gentile da Fabriano 17, Roma

Biglietti: da 31 euro – intero platea 31 a 15,50 euro – ridotto galleria
Botteghino: 063265991, dal Lun. al Ven. 10.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00
Vendita on-line e info: https://teatroolimpico3.ticka.it/

Romics 2018: dal 5 all’8 Aprile

La XXIII edizione della Fiera del fumetto di Roma non smette mai di stupirci ogni anno, infatti immancabilmente attrae una grandissima folla di ogni età, e questa è la risposta positiva di un grande evento come Romics.
E naturalmente non mancheranno i mitici e bravissimi cosplayer.
L’ingresso è a pagamento e i prezzi variano a seconda della scelta: è possibile, infatti, acquistare il biglietto per la singola giornata o approfittare e prendere il full-pass per 4 giorni di pure divertimento.

30262099_10215864485353973_9017213434848083968_n
Molti gli ospiti a livello internazionale per il “Romics D’oro”, tra cui Tsukasa Hojo, il papà di “Occhi di Gatto” e “City Hunter”, Massimo Rotundo, il padre del fumetto italiano, autore inoltre di numerosi titoli famosi come “Tex” o “Gangs of New York”, Martin Freeman, attore britannico di grande fama (Sherlock, Lo Hobbit).
Frank Matano sarà uno degli ospiti del cinema a presentare il suo nuovo film “Tonno Spiaggiato”. La Universal sarà presente con un panel su “Jurassic World”, “Il Grinch” e “Obbligo o Verità”. Attesissimo l’evento che riguarderà la resa cinematografica del celebre fumetto “la Profezia dell’Armadillo” del fumettista romano Zerocalcare. Legato al cinema, l’undicesima edizione del Gran Galà del Doppiaggio: tra i premiati Nanni Baldini doppiatore noto per aver dato voce a Stewie dei “Griffin”.
30411806_10215864470273596_3559963684300128256_n

30261438_10215864482793909_8496917664931774464_n
Non potete perdervi il padiglione 6 dedicato al mondo dei videogiochi, con la collaborazione di Euronics, Microsoft, Ubisoft, Nintendo, Sony, Warner e l’immancabile fondazione Vigamus. Sono previsti tornei di gaming di League of Legends, Overwatch, ma anche giochi da tavolo e carte collezionabili. Ospiti di questa sezione sono Favij e MATES, presenti rispettivamente Sabato 7 e Domenica 8 Aprile. E per concludere l’esibizione di Cristina D’Avena, cantante delle più popolari sigle dei cartoni animati.

Romics dedica ampio spazio anche alle donne, con una mostra che coinvolge diverse forme d’arte, dal fumetto al Body Art.

romics-body-art-2018

Molti gli stand dove si potranno acquistare gadget, dvd, videogames, magliette e molto altro, insomma 4 giorni di puro divertimento per gli appassionati dei videogames e fumetti.

30226639_10215864451713132_1763664973629751296_n

Informazioni:
Le tipologie di biglietto sono due:

-Biglietto valido per un giorno, al costo di 12,00 euro
-Biglietto valido per 4 giorni, al costo di 26,00 euro

Gli orari di ingresso all’evento sono i seguenti:

-Giovedì 5 Aprile: 10.00 – 20.00
-Venerdì 6 Aprile: 10.00 – 20.00
-Sabato 7 Aprile: 10.00 – 20.00
-Domenica 8 Aprile: 10.00 – 20.00

Sito: https://www.romics.it/

L’Uomo che non capiva troppo. Reloaded. – Lillo & Greg presso Teatro Olimpico.

 

Cattura.PNG

 

Lo spettacolo scritto da Claudio Greg Gregori e diretto da Lillo&Greg con la coregia di Claudio Piccolotto è una divertentissima e surreale spy story nel perfetto stile “lillogreghiano”. Dopo sette anni di distanza torna sulle scene presso il “Teatro Olimpico” di Roma “l’Uomo che non capiva troppo “ in versione Reloaded, ed è subito scalpore.

Pasquale Petrolo, ovvero Lillo, interpreta Felix sposato felicemente con Edna interpretata da Vania della Bidia, donna dall’apparenza sciatta ma che nasconde, sotto la vestaglia che indossa ogni giorno in casa, un segreto impensabile: è un agente sotto copertura che deve salvare il mondo dalle mire di conquista della Gran Lodana, crudele personaggio a capo di una terribile società segreta.

La vita tranquilla e invidiabile di Felix viene stravolta, e improvvisamente il goffo Felix si ritrova coinvolto in una storia di spionaggio e sparatorie nella quale sono protagonisti anche il suo migliore amico, Oscar, interpretato da Claudio Greg Gregori; Ester, interpretata da Benedetta Valenzano e un’altra serie di strani personaggi.  Prende vita cosi un irresistibile storia, fatta di intrighi, agenti segreti, mille avventure, misteri da svelare, tesori da ritrovare nella quale Felix tenta di far fronte come può, ritrovandosi in un mondo che non conosce e che non gli appartiene.

luomochenoncapivabassa_ri-6848.jpg

Lo spettacolo si fonda su un linguaggio inventato, surreale, ricco di nonsense tipico della coppia di comici. Un codice linguistico che genera incomprensione e che a sua volta genera effetti comici a ripetizione. L’impatto scenografico colpisce molto, è quasi completamente computerizzato. Gli arredi materiali sono pochi mentre di grande impatto sono gli effetti audio che insieme a quelli video arricchiscono le scene e la storia rendendola più coinvolgente e stimolante. Greg regala un’interpretazione decisamente sopra le righe nel ruolo della Grande Lodana e Lillo resta sempre fantastico in quel suo personaggio buffo e goffo in cui siamo abituati a vederlo. Belle le musiche da spy story di Claudio Gregori e Attilio di Giovanni. Stupendo il disegno di luci creato da Marco Palmieri. LUNCT-lilloegreg.jpg

L’uomo che non capiva troppo. Reloaded è una commedia esilarante con cui Lillo & Greg tornano in teatro alla grande e rischiano dando luogo ad uno spettacolo divertente, intelligente che regge bene e che appassiona.

Da non perdere!

LUNCT-cast.jpg

Informazioni: 

BOTTEGHINO
Teatro Olimpico – Piazza Gentile da Fabriano 17 – 00196
Info & Biglietti 063265991 – biglietti@teatroolimpico.it

Acquista biglietti online

L’uomo che non capiva troppo Teatro Olimpico

Italia in miniatura luogo magico per grandi e piccini…

photo
Sentirsi giganti è solo una delle emozioni che ci ha regalato questo straordinario parco della Romagna. 273 le miniature che conducono in un viaggio surreale attraverso l’architettura e la geografia del nostro paese. L’Italia in miniatura è uno dei più famosi parchi della Romagna, il parco prende il nome dall’originaria attrazione principale: una riproduzione in scala della penisola italiana con alcuni dei suoi più rappresentativi luoghi e monumenti.  E’ uno dei cinque parchi più visitati d’Italia.

IMG_20170809_094618.jpg

Nasce nel 1970 e nell’arco di oltre un trentennio ha saputo ritagliarsi un proprio spazio nel panorama dei parchi divertimento per caratteristiche di atipicità rispetto alle altre realtà. E’ una struttura che ci propone un intrattenimento di forte valenza educativa e culturale. Nel corso degli ultimi anni, si è assistito anche alla creazione e progettazione di attrazioni atte a catturare l’attenzione di una più vasta fascia di utenti. Non più solo gruppi scolastici e famiglie ma anche giovani.

IMG_20170809_102028.jpg

Il giro d’Italia è piacevole, rilassante, interessante, caratterizzato da alcune microanimazioni che contribuiscono a catturare l’attenzione dei visitatori. Le miniature in scala da 1:25 a 1:50 sono delle meraviglie architettoniche e paesaggistiche. Al di là delle Alpi, uno spicchio d’Europa, con circa venti miniature dei più famosi edifici stranieri.  Sulla destra costruito in scala 1:5 la zona dedicata a Venezia. Si tratta di una vasta area su cui dipana il Canal Grande, circondato da palazzi che hanno contribuito a creare la storia della città. Il canale è percorribile fisicamente a bordo di gondole che possono ospitare circa 12 persone e che lentamente conducono i visitatori all’interno della città fino a piazza San Marco dove sono d’obbligo le foto sotto il campanile. Poco distante, “Piazza Italia” con la riproduzione 1:4 della Basilica di Santa Croce a Firenze. Si tratta di un teatro all’aperto dove si assiste a spettacoli d’arte e di intrattenimento musicale e nelle notti d’estate ad uno spettacolo di luci laser.  L’attrazione che più mi ha colpito è quella delle “Canoe” un percorso su tronchi d’albero  caratterizzato dalla presenza di una veloce e lunga discesa con conseguente “Splash” finale. Dall’alto della giostra si ha inoltre un ottima visione dell’intera struttura.

IMG_20170809_124234.jpg

Il luna park della scienza è invece un’attrazione didattica, che vede impegnati i bambini ad armeggiare con manovelle, carrucole, pulsanti in un gioco che spiega in modo istruttivo le leggi della fisica e della meccanica. Ogni stazione di lavoro presenta un cartello esplicativo rivolto ai bambini che hanno cosi la possibilità di apprendere giocando.

IMG_20170809_120939.jpgIMG_20170809_123954.jpg

Purtroppo non ho avuto occasione di sperimentare la pura adrenalina dello “sling shot” una sorta di fionda che lancia in aria due passeggeri per volta seduti all’interno di una gabbia circolare, in quanto l’attrazione non era attiva. Inaugurata nel 2005 “la scuola guida interattiva” è un’altra attrazione interessante che consente di guidare piccole automobili all’interno della riproduzione di un percorso urbano. Altra attrazione inaugurata nel 2006 è “cannonacqua” in cui si disputano battaglie a colpi di cannone ad acqua tra gli assalitori e difensori della riproduzione in scala di un castello. Non dimentichiamo il percorso interattivo di Pinocchio, dove si incontrano Geppetto, Fata Turchina, il Gatto e la volpe e si entra nella pancia della balena. Per i più piccoli vi sono inoltre la giostra dei cavalli, le piscine di palline colorate, per tutta la famiglia la Torre Panoramica e la visita al Pappamondo dei pappagalli.

IMG_20170809_105840.jpg

Tra le nuove aree del 2016 vi sono il padiglione per piste a gettone e simulatore formula 1, il cinemagia 7d e AreeAvventura, un parco con liane e ponti sospesi dove i piccoli si metteranno alla prova fra gli alberi (il tutto disponibile con supplemento al biglietto d’ingresso).

Italia in miniatura è aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:30 il biglietto è valido per due giorni consecutivi.

Info: 

Italia in Miniatura 
via Popilia 239
47922 Viserba di Rimini (RN)
Tel.  +39 0541 736 736
Fax  +39 0541 732 203
e-mail: info@italiainminiatura.com 

http://www.italiainminiatura.com/

Prezzi

Ingresso intero minimo 10,00 €
Intero massimo 22,00 €
Ridotto minimo 7,00 €
Ridotto massimo 16,00 €

Orari

Periodo di apertura:

Il parco è aperto quasi tutto l’anno. Nel periodo invernale osserva un orario ridotto (chiude al tramonto).

Periodo di chiusura:

Nel mesi invernali il parco è chiuso nei giorni feriali con l’eccezione di ponti. Controllare sul sito il calendario dell’anno in corso.

Accesso disabili Sì
Animali ammessi Sì

 

 

“The Job’s Actors” Theatre Company in “Radio Tevere”…

16487468_10212702843829817_957184340164575875_o.jpg

Il Teatro Hamlet di Roma ospiterà dal 10 marzo fino al 19 marzo 2017 “Radio Tevere”. Lo spettacolo nasce con l’intento di narrare in forma romanzata un periodo molto difficile per la nostra amata Italia..il periodo autarchico e la creazione in tale periodo di una finta radio clandestina che in realtà era nata e gestita dal regime fascista. Tale radio trasmetteva musica vietata, ovvero  Jazz, Swing, Blues e Boogie woogie.16142841_10212556718096765_8266018084991477063_n.jpg

Questo tipo di musica era considerata degenerata e pericolosa. I dissidenti ma anche le persone che amavano quella musica ascoltavano le trasmissioni degli alleati, Radio Londra, e the Voice of America, cosa che andava sicuramente contro la propaganda di regime.Per questo motivo la repressione nazi fascista fu particolarmente dura, organizzando dei veri e propri raid nel tentativo di scoprire chi ascoltava illegalmente queste trasmissioni.16174663_10212556716976737_3245843584041067384_n.jpg

La radio aveva mutato per sempre le abitudini degli italiani. Un evento come quello della guerra mise in allerta il popolo e costrinse gli uomini a cercare un mezzo per potersi mettere in ascolto, per poter cercare di parlarsi. Venne proibito di ascoltare, ma quasi tutti inevitabilmente finivano per farlo: studenti, professionisti, contadini, casalinghe, operai e moltissimi altri. Si ascoltava per necessità di sapere la verità, di conoscere la realtà.

16195241_10212556693976162_7000254728733905240_n.jpg

Radio Tevere il Musical narra proprio questo contesto storico e gli episodi che ruotano attorno ad una famiglia romana “dissidente” cercando di narrare un periodo terribile come quello che va dalla primavera all’autunno del 1943 in modo allegro con musica e balli swing, con lo scopo di riportare alla luce fatti e racconti di un passato che non andrebbe mai dimenticato.

16174663_10212556716976737_3245843584041067384_n.jpg

Info: 

Teatro Hamlet

Via Alberto da Giussano 13, 00176 Roma

CONTATTI

BOTTEGHINO e INFO

Via Alberto da Giussano 13 – Roma

Tel 06 94 84 24 63 – Cell. 333 43 13 086

info@teatrohamlet.it

ORARI: MAR-DOM 18:00-21:00

La Febbre del Sabato Sera arriva al Teatro Olimpico…

170303195-1b9e95ca-4b25-4086-8ccb-99e635e128da.jpg

Dopo il grande successo riscontrato con i Jersey Boys, (vincitore agli Italian Musical Awards 2016 del premio per il Miglior spettacolo nuovo e del premio per il Miglior attore protagonista ad Alex Mastromarino) Claudio Insegno dirige un adattamento teatrale di un cult del cinema che compie 40 anni: “La febbre del sabato sera”.  Il musical, che vanta l’orchestra dal vivo, sarà a Roma, al Teatro Olimpico dal 7 al 19 febbraio per poi proseguire con il tour. 170303195-1b9e95ca-4b25-4086-8ccb-99e635e128da.jpg

Tratto da una delle pellicole più celebri della storia del cinema, è un omaggio alla disco music ed al glam dominante degli anni 70. Giuseppe Verzicco è il nuovo Tony Manero. Classe 1986, Verzicco è oggi uno dei migliori performer del musical italiano, con il suo carisma ed il suo immenso talento, è pronto per far rivivere quel ruolo che ha portato alla ribalta mondiale un giovanissimo Travolta. Al fianco di Giuseppe Verzicco, l’affascinante Anna Foria nel ruolo della splendida Stephanie Mangano, Giada D’Auria nei panni dell’innocente e sognante Annette, Luca Spadaro è Bobby C, il migliore amico di Tony e parte del gruppo de I Baroni composto da Joey –  Samuele Cavallo, Double J.David Negletto e Gus interpretato da Francesco Lappano.  Sono poi Alessandra Sarno e Gaetano Ingala ad interpretare l’autorità familiare rispettivamente nei ruoli di Flo e Frank Manero. Le potenti voci di Gianluca Sticotti nel ruolo di DJ Monty e di Giovanna D’Angi nel ruolo di Candy faranno ballare tutti i ballerini del mitico Odyssey 2001 tra cui Alex BottaFrank Jr., Arianna Galletti Pauline, Monica RuggeriLinda Manero, e tutto il corpo di ballo composto da Fabio Gentile, Ilaria Leone, Camilla Lucchini, Carolina Mollo, Jessica Falceri, Marco Ventrella, Eneris Veidia, Janer Veranes.

170303195-1b9e95ca-4b25-4086-8ccb-99e635e128da.jpg

La musica è al centro di ogni evento narrato e protagonista soprattutto della vita di Tony; sul palco si sprigiona un’energia incredibile e contagiosa, grazie ad un cast giovane ma di grande talento che riesce a trascinare il pubblico nel clima de “La Febbre del sabato sera”.  Le scenografie sono state realizzate utilizzando delle videoproiezioni. Graziella Pera ha realizzato costumi in tipico stile anni Settanta, molti dei quali ispirati al film.

170303195-1b9e95ca-4b25-4086-8ccb-99e635e128da.jpg

Anche questa volta Claudio Insegno ha centrato il bersaglio regalando al pubblico italiano un musical di grande valore, con un’attenzione ai particolari che convincono e regalano grandi emozioni.

Info:

Teatro Olimpico

Piazza Gentile da Fabriano  17, 00196 Roma

Telefono: 06 326 5991

Teatro Olimpico

Teatro Olimpico Fb

La Febbre del Sabato Sera Fb

Acquista il Biglietto